Laboratorio Loddo

Per reddito e per età

Chi ne ha diritto

 

L’esenzione dal pagamento del ticket per prestazioni specialistiche ambulatoriali sulla base del reddito e/o dell’età è riservata a:

• bambini di età inferiore ai sei anni e a persone di età superiore ai 65 anni, con un reddito complessivo del nucleo familiare inferiore ai 36.151,98 euro. L’esenzione è personale, dunque non estendibile ad altri familiari;
• persone titolari di pensione sociale o di assegni sociali. L’esenzione si estende ai familiari a carico;
• titolari di pensione al minimo con più di 60 anni il cui nucleo familiare ha un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro incrementato 11.362,05 euro in presenza di coniuge a carico e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;
• persone disoccupate in senso stretto iscritte a un Centro per l’impiego e alla ricerca di un’occupazione, con un reddito complessivo del nucleo familiare inferiore a 8.263,31 euro nel caso di persona singola, incrementato fino a 11.362,05 euro quando il coniuge è a carico e di ulteriori 516,46 euro per ciascun familiare a carico. Anche in questo caso l’esenzione è estesa a tutti i familiari.

Ai fini dell’esenzione il reddito complessivo familiare si riferisce sempre a quello dichiarato l’anno precedente. Il nucleo familiare è quello rilevante ai fini fiscali (e non anagrafici), ovvero è costituito dall’interessato, dal coniuge convivente a carico e dai familiari a carico non fiscalmente indipendenti (cioè con reddito inferiore a 2.840,51 euro).

 

Come si ottiene

 

Per ottenere l’esonero dal pagamento del ticket per le prestazioni specialistiche, i soggetti aventi diritto di norma sono presenti negli elenchi dell’Agenzia delle Entrate visualizzabile da tutti i Medici di Medicina Generale.

Per la richiesta del certificato la ASL invia una lettera a casa: sarà sufficiente compilare in ogni sua parte in stampatello il modulo di autocertificazione (allegato alla lettera), datarlo e firmarlo, trasmettendolo in seguito con una delle modalità descritte:

1) Invio per posta, con spese a carico della ASL, tramite la busta acclusa (da non affrancare). Al modulo è necessario allegare fotocopia fronte e retro di un documento di identità e della Tessera Sanitaria.
I dati contenuti nell’autocertificazione saranno inseriti nel sistema ministeriale e la relativa certificazione di esenzione verrà inviata per posta all’indirizzo dell’utente. Qualora non fosse possibile, per incompletezza dei documenti spediti, il rilascio della certificazione, l’utente riceverà comunque per posta una comunicazione e potrà, eventualmente, richiedere l’esenzione presso gli sportelli ASL

2) Presentazione, munito di un documento di identità e della Tessera Sanitaria, presso gli sportelli della ASL come in passato.
Per la presentazione secondo questa modalità il titolare dell’esenzione potrà delegare per iscritto una terza persona che in questo caso dovrà presentare, oltre alla delega scritta, anche copia fronte e retro del documento del titolare.

 

Le esenzioni per reddito ed età hanno scadenza il 31/03 di ogni anno a prescindere dalla data di ottenimento delle esenzioni stesse.
Per ogni ulteriore informazione rivolgersi all’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza.

Mod. E01.A 2014_eta’_superiore_ai_65_anni
Mod. E01.B 2014_minore_di_6_anni
Mod. E02.A 2014_disoccupato
Mod. E02.B 2014_familare_fiscalmente_a_carico_del_disoccupato
Mod. E02.C 2014_disoccupato_per_familare_fiscalmente_a_carico
Mod. E03.A 2014_titolare_di_assegno_sociale
Mod. E03.B 2014_familare_fiscalmente_a_carico_del_titolare_di_assegno_sociale
Mod. E03.C 2014_titolare_di_assegno_sociale_per_familare_fiscalmente_a_carico
Mod. E04.A 2014_titolare_di_pensione_al_minimo
Mod. E04.B 2014_familiare_fiscalmente_a_carico_del_titolare_di_pensione_al_minimo
Mod. E04.C 2014_titolare_di_pensione_al_minimo_per_familiare_fiscalmente_a_carico

BANCHE DATI DONATORI

Last posts whit image