Laboratorio Loddo

La tessera sanitaria

     La Tessera Sanitaria come Carta Nazionale dei Servizi

 

Tessera Sanitaria

Tessera Sanitaria

 

 

La Tessera Sanitaria (TS) è un elemento importante per attuare in Italia il sistema di monitoraggio della spesa sanitaria volto a conoscere e governare le risorse spese nella sanità, impiegando meglio il denaro pubblico disponibile.

 

La tessera è necessaria ogni volta che il cittadino si reca dal medico o dal pediatra, ritira un medicinale in farmacia, esegue un esame in un laboratorio di analisi, beneficia di una visita specialistica in ospedale e alla ASL o quando fruisce di cure termali e, comunque, ogni volta che deve certificare il proprio codice fiscale.

I cittadini, i medici, i farmacisti e tutti coloro che operano nel mondo della sanità sono coinvolti nell’attuazione del Sistema TS di Monitoraggio della Spesa Sanitaria, un sistema efficiente che vuole restituire alla salute le risorse disperse.

La Tessera Sanitaria contiene:

  • i dati anagrafici dell’assistito ed il Codice Fiscale in chiaro;
  • la data di scadenza valida ai soli fini dell’assistenza sanitaria;
  • un’area libera per eventuali dati sanitari regionali più tre caratteri ‘braille’ per i non vedenti;
  • il Codice Fiscale in formato ‘codice a barre’ (barcode) e banda magnetica

Alcune regioni hanno adottato, per i propri assistiti, una Tessera Sanitaria con microchip, che svolge anche la funzione di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per l’accesso in rete ai servizi messi a disposizione della Pubblica Amministrazione tramite internet, garantendo sicurezza e privacy.

 

Se il tesserino di codice fiscale viene smarrito o rubato oppure deteriorato o illeggibile è possibile chiederne un duplicato. Un’applicazione on-line presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate consente di richiedere il duplicato indicando il codice fiscale oppure i dati anagrafici completi. Per motivi di sicurezza viene richiesto di indicare anche alcuni dati relativi alla dichiarazione dei redditi presentata nell’anno precedente. I cittadini residenti all’estero possono richiederne un duplicato rivolgendosi al Consolato italiano nel Paese di residenza.

BANCHE DATI DONATORI

Last posts whit image